Lo stoccaggio di pneumatici smontati

Gli pneumatici devono essere conservati in uno spazio protetto dalla luce solare in quanto l'ozono ha un effetto corrosivo sulla gomma e, possibilmente, a basse temperature. La stanza deve essere correttamente ventilata.

Una cantina o un capannone sono da preferirsi a una soffitta o ad una rimessa, per le grandi differenze di temperatura constatate.

Gli pneumativi devono essere immagazzinati in posizione verticale per evitare le deformazioni e rendere il lavoro di montaggio più semplice. Non devono essere sospesi o impilati sul fianco.

Se immagazzinate degli pneumatici con delle scritte bianche tra essi, è necessario sovrapporre le scritte per evitare che la gomma nera non si stinga sul bianco.

E' inoltre possibile imballare ogni singolo pneumatico in un sacchetto di plastica da giardinaggio, facendo attenzione ad espellere la maggior quantità d'aria possibile, per preservare lo pneumatico dalla polvere esterna e dall'umidità.

Gli pneumatici con camera d'aria devono essere sgonfiati della metà per lo stoccaggio.

Ricordatevi di esaminare attentamente l'interno dello pneumatico prima di montarlo, perché l'umidità può intaccare gli strati metallici della gomma e dei detriti possono ostruire la valvola.

E' necessario effettuare una rotazione regolare degli pneumatici smontati affinché lo pneumatico non si afflosci su un lato.

Lo stoccaggio degli pneumatici montati su cerchioni

Lo stoccaggio degli pneumatici montati su cerchioni è di gran lunga preferibile alla prima categoria. Questo implica ciononostante la necessità di avere dei cerchioni di ricambio. E' importante immagazzinare gli pneumatici sul fianco, e non in verticale. Contrariamente agli pneumatici privi di cerchioni, gli pneumatici montati su ruote possono essere sospesi.

Vantaggi: lo stoccaggio non causa deformazioni.

E' consigliabile girare la ruota regolarmente per evitare che si afflosci.

Uno pneumatico che si è afflosciato è inutilizzabile?

Il fenomeno dell'appiattimento che deriva dalla mancanza di cura nello stoccaggio degli pneumatici si risolve generalmente quando lo pneumatico viene scaldato. Tuttavia, un appiattimento derivante da un lungo periodo senza rotazione dello pneumatico (superiore a 6 mesi) rischia di causare dei danni irrecuperabili.

Alcuni pneumatici sono più delicati di altri:

  • Gli pneumatici ad alta prestazione dotati di un indice di velocità elevata sono più sensibili all'appiattimento a causa delle proprietà elastiche del nylon di cui sono composti.
  • Uno pneumatico dal profilo stretto è anch'esso più sensibile all'appiattimento.
  • Se lo pneumatico è montato su cerchione, deve essere gonfiato alla pressione consigliata per essere più resistente.

Per i casi specifici che abbiamo trattato, è di primaria importanza contrassegnare gli pneumatici (anteriore sinistro, anteriore destro, ecc) per rispettare le istruzioni di sicurezza per la rotazione degli pneumatici.

Lo stoccaggio di pneumatici montati su veicolo

Per non rovinare rapidamente i vostri pneumatici, è necessario scaricarli dal peso del veicolo, disponendo quest'ultimo su dei cunei di sostegno. Se ciò non fosse possibile, la pressione degli pneumatici deve essere aumentata del 25 % e il veicolo spostato ogni tre mesi.

E' necessario effettuare uno spostamento dei veicoli immobilizzati ogni tre mesi per evitare il fenomeno dell'appiattimento.